PSICOSOMATICA DEL RESPIRO

Respirare è un’azione automatica e naturale: anche se non ne siamo coscienti infatti, tutta la nostra vita è un susseguirsi di inspirazioni ed espirazioni…
La maggior parte di noi ignora però che qualche semplice accorgimento riguardante il nostro modo di respirare potrebbe aiutarci a superare diversi tipi di problemi, con benefici immediati.

Per abituarsi a respirare bene, è innanzitutto fondamentale diventare consapevoli del proprio respiro, in modo che sia in armonia con il nostro modo di essere. Respirare infatti è l’unico atto automatico che possiamo controllare, ed esercitando la respirazione siamo in grado di entrare in contatto con il funzionamento automatico del corpo. Consapevoli che il respiro ci rivela chi siamo e come viviamo, proponiamo un’esperienza di conoscenza di sé e del proprio potenziale interiore.

L’importanza del respiro trova profonde radici nelle culture orientali, che sulle tecniche di respirazione hanno elaborato una vera e propria filosofia di benessere fisico e psichico.
Conoscere i fondamenti del respiro (come attività cosciente, ma anche inconscia) e le loro potenzialità infatti, consente di raggiungere alti livelli di concentrazione e introspezione, sviluppando una maggior consapevolezza verso se stessi, le proprie capacità, la propria vita e il rapporto con gli altri.

L’apprendimento della corretta respirazione conduce alla consapevolezza del legame esistente fra i processi respiratori e le dinamiche emotive. Il respiro infatti è il primo e più importante strumento a nostra disposizione per governare gli stati emotivi ed equilibrare l’energia: respirare correttamente significa quindi porre le condizioni per una vita più sana ed armonica.

Acquisendo una maggiore consapevolezza del proprio corpo e del proprio respiro si regolarizzano le diverse funzioni dell’organismo, si diventa capaci di esercitare un maggior controllo su ipertensione, tachicardia e attacchi di panico; inoltre si impara a controllare l’ansia, lo stress, la depressione e una serie di disturbi come quelli mestruali, allo stomaco, di insonnia (solo per citarne alcuni), che si ripercuotono profondamente sul nostro modo di respirare, alterandone il grado di funzionalità.
La respirazione è quindi una via efficace e rapida per la corretta gestione dell’equilibrio psicofisico nel quotidiano, fondamentale per realizzare uno stile di vita sano insieme all’alimentazione e al movimento, per mantenersi in forma e allontanare le malattie.


  PERCHÉ QUESTO APPROCCIO?

Questo approccio alla respirazione aiuta a comprendere gli effetti di inspirazione ed espirazione nella mente e nel corpo. Come insegna la psicosomatica (scienza che studia appunto il rapporto tra mente e corpo), il respiro crea un equilibrio fra entrambe le porzioni del nostro sistema nervoso autonomo: quello simpatico (legato all’inspirazione e allo stress) e quello parasimpatico (attivo nel riposo, associato al rilassamento e al piacere).

E’ sicuramente positiva questa recente diffusione di metodiche un tempo erano appannaggio solo di pochi, però è di fondamentale importanza che ci si avvicini a tali pratiche in maniera autentica e consapevole: in questo senso la tecnica del respiro psicosomatico offre interessanti possibilità.

La Psicosomatica del Respiro risulta essere un metodo particolarmente completo, perché ha il merito di integrare e valorizzare gli aspetti più utili e positivi della funzione respiratoria.